ps-arbedocastione 

News 

Sabato 20 gennaio 2024 grande manifestazione "Stop ai tagli"

Sabato 20 gennaio 2024 grande manifestazione "Stop...

Sabato 20 gennaio 2024 grande manifestazione "Stop ai tagli"!

Il comitato “Stop ai tagli” convoca una nuova manifestazione: in vista del voto del Gran Consiglio sul preventivo 2024 scendiamo di nuovo in piazza! Vi aspettiamo sabato 20 gennaio a Bellinzona per dire chiaramente: tagliare sul sociale e sgravare i più ricchi? Non ci stiamo! No alla riforma fiscale, No al preventivo 2024! 
Dopo l’importante successo del 22 novembre con oltre 5’000 persone in piazza, il comitato “Stop ai tagli” convoca una nuova manifestazione per mantenere alta la pressione popolare. In vista del voto del Gran Consiglio sul preventivo 2024 scendiamo di nuovo in piazza! Vi aspettiamo sabato 20 gennaio a Bellinzona per lanciare un chiara segnale al Gran Consiglio: tagliare i sussidi di cassa malati, i contributi al settore sociosanitario e i salari dei dipendenti pubblici mentre allo stesso tempo si propongono regali fiscali per chi guadagna almeno 30'000 franchi al mese non è accettabile. Il preventivo 2024 e la riforma fiscale sono due dossier politicamente collegati tra loro che ben mostrano le priorità sbagliate del Governo. Solo con un'ampia mobilitazione popolare possiamo fermare quest'assurdità!
 
Il preventivo 2024 propone infatti un’inaccettabile manovra di risparmi per 130 milioni di franchi, tagli che diminuiscono le riduzioni per i premi di cassa malati, riducono il salario reale dei dipendenti pubblici e compromettono la qualità delle prestazioni alla cittadinanza delegate agli enti sussidiati, togliendo per esempio 11 milioni di contributi al solo settore delle persone con disabilità. Anche case anziani, centri per giovani in difficoltà e associazioni che si occupano di bambini bisognosi di educazione speciale sono colpiti dai tagli.
 
Allo stesso tempo, nella sua sessione di dicembre, il Gran Consiglio discuterà della riforma fiscale, che prevede la riduzione dell’aliquota massima ai fini dell’imposta sul reddito al 12% per chi ha redditi molto alti, con un’imponibile di almeno 300’000 franchi. Questo corrisponde a un salario un salario netto mensile di almeno 30’000 franchi. Se questo sgravio dovesse venire approvato, il comitato “Stop ai tagli” è pronto a lanciare referendum.
 
Per concretizzare le rivendicazioni e per aggiungersi ai promotori della manifestazione invitiamo tutte le associazioni toccate e tutte le persone interessate alla seguente serata di discussione: giovedì 14 dicembre alle ore 20.00 allo spazio “salaruna” di Inclusione Andicap Ticino, via Linoleum 7 a Giubiasco.
 
Comitato STOP ai tagli, composto da (in ordine alfabetico):
Forum Alternativo
Giovani Verdi
Gioventù Comunista
Gioventù Socialista
MPS
Partito Comunista
Partito Operaio e Popolare
Partito Socialista
SEV

Nuova Consigliere Comunale dal 12.12.2022 Piccinelli Joëlle

Nuova Consigliere Comunale dal 12.12.2022 Piccinel...
Così si era presentata per le elezioni nel 2021:

Una politica rispettosa della socialità, delle persone e dei diritti senza preclusioni.

Data di nascita:

07.09.1977

Professione:
operatrice sociale

Hobby:
passeggiate, incontri con la gente, amante della cucina.

Mi presento:
Sono originaria della bassa Leventina, espatriata a Losanna per 21 anni dove ho seguito la formazione di educatrice sociale e lavorato in foyer con disabili e adolescenti con difficoltà familiari. Sono sensibile alla socialità e politica sociale, desidero una società equa che permetta ad ognuno l’accesso alle opportunità e ai servizi esistenti per un maggior benessere individuale e comunitario.

La qualità che preferisco in un/a politico/a:
coerenza, trasparenza, concretezza.

La tua fonte di ispirazione:
i valori che mi sono stati trasmessi fin dall’infanzia e la mia formazione professionale.

Cosa sogni per Arbedo-Castione?
Sviluppare maggiori servizi sociali che sostengano la società più fragile, la politica delle energie rinnovabili e degli spazi verdi del comune.

voto alle donne.jpg
Care compagne, cari compagni,

Il 7 febbraio del 1971 le donne in Svizzera, dopo lunghi anni di battaglie, ottenevano il diritto di voto. Sono passati 50 anni da allora. Quante cose sono cambiate nel frattempo, ma quante ancora ci restano da migliorare! In questa newsletter speciale trovate alcuni spunti per festeggiare questo storico anniversario e per continuare con noi la lotta per i nostri diritti! Buona lettura! 

In occasione di questo importante anniversario il Partito Socialista e le Donne socialiste svizzere* hanno elaborato una serie di dossier che sono a disposizione delle sezioni per celebrare questo storico avvenimento. Oltre a ciò avete la possibilità di richiedere i diritti per proiettare il film  "L'ordine divino" e una grande festa è prevista per festeggiare questa importante data!
Nella nostra pagina internet troverete inoltre gli indirizzi dove potervi informare sulle manifestazioni, eventi e iniziative in corso nelle vostre vicinanze!


ps-ticino.ch/50-anni-di-voto-alle-donne/

Il congresso ha scelto la nuova presidenza del PSTicino

Il congresso ha scelto la nuova presidenza del PST...
Un caloroso augurio ai Laura e Fabrizio nuovi co-presidenti del Partito Socialista ticinese!! (e un ringraziamento anche a Simona ed Evaristo per aver acconsentito ad un dialogo interno democratico e sicuramente costruttivo)

http://www.ps-ticino.ch/laura-riget-fabrizio-sirica-alla-copresidenza-del-ps

https://www.rsi.ch/Il-PS-si-affida-a-Riget-Sirica

Raccolta firme referendum e iniziative

Raccolta firme referendum e iniziative