Interventi dei nostri Consiglieri Comunali - ps-arbedocastione

CONSIGLIO COMUNALE 27 giugno 2013 Intervento del primo cittadino Livio Cortesi (PS)

Onorevoli Sindaco, municipali e colleghi consiglieri comunali
La mia esperienza politica in quest'aula è da considerare senz’altro positiva, nella scorsa legislazione ho potuto farmi un po’ le ossa in quanto completamente a digiuno in materia di politica comunale.
Uno dei motivi per cui mi ero candidato, oltre che per dare il mio modesto contributo politico alla comunità, era stata la curiosità e la possibilità di poter constatare personalmente come funzionassero i meccanismi della politica. In particolare ero interessato alla problematica della pianificazione del territorio, pianificazione che ha portato in questi ultimi anni ad una edificazione intensiva di uno spazio verde sempre più scarso, spazio verde che è pur sempre anche un patrimonio di valore collettivo.
Pianificazione che a volte sembra fatta su misura per le esigenze del finanziatore di turno e spesso stravolge la dinamica di un quartiere se non addirittura di un intero paese, questo tipo di pianificazione non fa sempre l’interesse della popolazione locale, da qui la nascita di movimenti che cercano di contrastare certe scelte politiche che sembrano non tenere conto delle esigenze di chi già ci abita.
La mia generazione ha visto trasformare il nostro territorio da agricolo a densamente edificato, questo vale per tutto il Canton Ticino e purtroppo con questo tipo di pianificazione abbiamo creato anche molto disordine edilizio, questo secondo me, è stata una grande lacuna a livello cantonale: un misto di capannoni, fabbriche, case a schiera, palazzi, centri commerciali! Questo purtroppo è diventato in nostro bel Ticino visto dall’alto!
Possiamo salvare ancora qualcosa? Non so cosa rimarrà ai nostri nipoti, difficile frenare il "progresso", ma personalmente ogni volta che scorgo delle antenne alte anche più di 20 metri mi viene un sussulto, mi domando: ma dobbiamo proprio riempire tutti gli spazi vuoti? Dove andremo a finire? Non si potrebbero creare delle zone di riserva per le future generazioni? Delle zone blu per esempio? Da consumarsi preferibilmente non prima di tot anni, come i grandi vini di Bordeaux!
Molto bene ha fatto il comune ad acquistare per tempo dei terreni di riserva sia ad Arbedo che a Castione per le esigenze future della nostra popolazione.
Un mio desiderio particolare per quanto riguarda Castione sarebbe quello di vedere realizzare entro breve tempo quelle opere che aspettiamo da alcuni anni: sistemazione definitiva di alcune vie con l’introduzione della moderazione del traffico per quanto riguarda la zona a est della ferrovia ed il vecchio villaggio, per contro ad ovest sarebbe meglio aspettare!
Abbiamo aspettato fino ad ora e visto il risultato del referendum popolare e l’andamento della nostra squadra del cuore, un riesame della pianificazione appena adottata non sarebbe male.
Posso invece affermare con piacere che la gestione amministrativa del comune è in buone mani, lo dimostrano i conti di questi ultimi anni: votare dei consuntivi come quello di quest’anno con cifre a cinque zeri di segno positivo è sempre una grande soddisfazione.
Colgo questa occasione per ringraziare tutti i membri incontrati delle varie commissioni per il buon rapporto di lavoro e di collegialità che ho trovato in questi miei primi anni di esperienza politica.
A tutti voi il mio ringraziamento per la nomina a questo incarico e per la fiducia accordatami.